The perfect shot (Il colpo perfetto)

English version follows 

Sebbene concordi con Churchill sul golf (“… è il miglior modo per rovinarsi una bella passeggiata”) e le mie presenze sul campo foraggino i fatturati della Titelist invece di abbassare il mio handicap, non mi sono ancora convinta ad appendere la sacca al chiodo.

golf

C’è qualcosa di unico che mi riporta ogni volta sul green con la confidenza di poter vincere la sfida con me stessa. Indipendentemente dalla qualità più o meno scarsa del mio gioco, questo sport mi concede almeno un colpo che rasenta la perfezione. Un colpo eseguito esattamente come lo avevo immaginato e come lo avevo preparato.

La delusione di aver perso un numero imbarazzante di palline viene sovrastata dalla crescita di fiducia nei miei mezzi mentre ripercorro con la mente quel colpo esemplare, a volte l’unico, che quel giorno sono riuscita a strappare al campo.

Se accrescere la consapevolezza dei propri mezzi è legata alla fiducia di riuscire a realizzare un unico colpo perfetto su molti imperfetti, allora anche nel business abbiamo a disposizione uno strumento di facile utilizzo per accrescere la fiducia e le prestazioni del team.

Diamo la possibilità al nostro team player di mettere a segno il suo colpo perfetto, magari proponendogli un progetto ad hoc ma anche supportandolo ogni giorno nel raggiungere il suo risultato unico e speciale in ambito lavorativo.

Avremo un team player che, indipendentemente da quanti altri insuccessi e difficoltà incontra nella sua attività quotidiana in azienda, vivrà ogni giorno fiducioso di riprovare l’ebrezza di quel “colpo” riuscito esattamente come voleva.

Ne vale la pena. Forse troveremo un partner con cui affrontare le sfide quotidiane e non saremo più soli nel riprovare a mandare la pallina in buca.

Leggi altri post su www.coachingergosum.com

English version below

The perfect shot

Though agreeing with Churchill on golf (“… it is the best way to spoil a nice walk”) and my recent golf rounds contributed to Titelist revenues instead of lowering my handicap, I have still not been convinced to give up.

There is something unique taking me back to the green, every time with the confidence that I will win the challenge to myself. No matter how bad I played, this sport gives me each time at least a blow to perfection. A shot performed exactly as I had imagined it and how I had prepared it.

The disappointment of the many balls lost is overwhelmed by the growing confidence in my means while I see that perfect shot again and again in my mind: sometimes the only shot I was able to rip out of the field.

If one perfect shot increases our trust and awareness, then we also have an easy-to-use tool to enhance team confidence and performance in business.

Let’s allow our team player to score the perfect shot, perhaps by offering an ad-hoc project, but also by supporting him/her every day in achieving great job results.

We will have a team player who, regardless of how many other failures and difficulties encounters at work, will approach it with confidence searching the goodness of that “shot” .

It’s worth! Maybe we will find a partner to face everyday’s challenges and we will not be alone in trying to send the ball back in the hole.

Read more posts on www.coachingergosum.com

Advertisements

Tu cosa ne pensi